Il mentor board è composto da una selezione di ex studenti che in questi anni hanno studiato con noi.

Ognuno di loro ha dato il proprio contributo per raccontare ai futuri candidati alcuni aspetti della loro esperienza, raccontando anche ciò in cui sono impegnati ora. Alcuni di loro saranno presenti durante il percorso di master, come ospiti per approfondire alcune tematiche specifiche.

D2P_ANDREA-CIPPITELLI

ANDREA CIPPITELLI

Posizione attuale: Architetto presso LADO architetti

“Durante il Master organizzato da Valentina ed Enrico ho potuto avvertire come ogni componente del gruppo venisse trattato e considerato nella sua peculiarità così da avere l’insegnamento di un metodo comune a tutti quanti ma allo stesso tempo una declinazione dello stesso attraverso la valorizzazione delle diverse qualità dei singoli. Questo processo ha avuto la sua fase conclusiva nell’individuazione dei tirocini finali del Master, che in specifico hanno centrato le mie aspettative e propensioni.”

“Uno dei punti di maggiore interesse del Master è stato la struttura didattica crossover. Personalmente reputo molto utile questo approccio, poiché mette di fronte i partecipanti a dinamiche molto vicine a quelle dell’ambiente professionale. Il passaggio dal mondo accademico alla professione trova, infatti, proprio nel sapersi interfacciare con diversi aspetti della progettazione una sua definizione importante.
La metodologia PED© è stata molto utile nel mio percorso lavorativo. Nello specifico, per me, la conoscenza di una progettazione parametrica applicata all’ambito ambientale ha costituito un importante plus che ho speso in sede di ricerca lavoro, in alcuni concorsi o nella progettazione di singoli elementi progettuali.
L’esperienza svolta durante il Master ha designato per me un momento incredibilmente utile per definire come lavorare in maniera interdisciplinare. Il riuscire ad interfacciarsi con persone che vengono da backgrounds diversi per giungere ad un risultato condiviso é il valore più importante che ho appreso.”

“L’esempio trasmessoci dagli organizzatori del Master, che formavano un gruppo coeso e determinato, ha fatto si che ciò si trasmettesse tra noi partecipanti del Master stesso. In ambito accademico avevo familiarizzato con il lavoro di gruppo, ma mai mi ero interfacciato con ingegneri o architetti specializzati in ambiti tecnici della progettazione.
Concluderei dicendo che durante i miei quattro anni londinesi post Master ho sintetizzato al meglio i punti di cui sopra e nella mia attività professionale attuale a Bologna sto ancora cercando di implementare una formazione che deve essere continua.”

D2P_ELISABETTA-LI-DESTRI

ELISABETTA LI DESTRI NICOSIA

Posizione attuale: Senior Sustainability Consultant presso HTA Design LLP

“Ho seguito la giornata introduttiva del master dove Enrico e Valentina hanno presentato e spiegato gli obiettivi del corso e chiarendo da subito l’intenzione di legare la parte ideativa di un progetto alla sua realizzazione pratica, creando un diretto rapporto con le aziende.”

“Il corso è stato intensivo e ha richiesto molte energie e dedizione. Enrico e Valentina hanno introdotto i principi della metodologia PED presentandola sempre più in dettaglio nei mesi e creando un filo conduttore con tutti gli altri corsi.
La struttura didattica crossover da loro proposta è stata fondamentale per arricchire le mie conoscenze ma soprattutto per l’integrazione nel team dove ho poi svolto il tirocinio.
Durante il corso ogni settimana si metteva in pratica la metodologia imparando allo stesso tempo nuovi software e criteri ambientali e integrandoli nell’intero processo costruttivo. Gli ultimi mesi sono stati particolarmente concentrati alla relazione con le aziende, a workshop aggiuntivi e all’indirizzamento verso studi, università o centri di ricerca per il tirocinio finale.”

D2P_JACOPO-MONTALI

JACOPO MONTALI

Posizione attuale: PhD candidate in Ingegneria dell'involucro, Università di Cambridge (UK)

“L’esperienza con Enrico e Valentina mi ha fornito un grande supporto per la mia carriera. Ho apprezzato l’approccio multidisciplinare che viene adottato nel loro insegnamento e come vieni motivato a scoprire le compessità della progettazione architettonica in tutte le sue sfaccettature.”

“Il percorso didattico si conclude con un tirocinio che applica quanto appreso a progetti reali e ambiziosi, permettendo così alle aziende che vengono conivolte di beneficiare dell’approccio innovativo appreso. L’azienda che mi ha ospitato (un grande studio di Ingegneria italiano) mi ha permesso di apprendere e di lavorare in ambito italiano e internazionale.
Ora, nel mio dottorato presso l’Università di Cambridge, sviluppo plugin digitali in Grasshopper per aiutare la fase di concept di specifici pannelli di involucro prodotti da un grande general contractor inglese in termini di logistica, producibilità, performance termica e impronta di carbonio.”

D2P_ANTONIO-REA

ANTONIO REA

Posizione attuale: Architetto presso Lifschutz Davidson Sandilands

“La struttura didattica offerta da Enrico Di Munno e Valentina Temporin è risultata estremamente interessante e articolata. Ho avuto modo di affrontare varie tematiche del progetto architettonico, dal concept alle performance ambientali, dalle simulazioni energetiche allo studio delle soluzioni tecnologiche più appropriate. Lo studio trasversale dei diversi ambiti di progetto mi ha consentito di maturare una maggiore consapevolezza nell’approccio alla progettazione architettonica.”

“Gli studi d’architettura nei quali ho lavorato non si occupano di progettazione parametrica ambientale e quindi non ho avuto l’opportunità di utilizzare la metodologia PED in maniera diretta. Tuttavia, il metodo di approccio integrato al progetto appreso durante il master è risultato utile nell’analisi, gestione ed organizzazione delle tante componenti del progetto affrontate quotidianamente a lavoro.
Durante la fase di scelta del tirocinio avevo espresso preferenza per uno studio d’architettura con base a Londra, ed ho avuto l’opportunità di fare un internship nello studio Waugh Thistleton Architects. I tre mesi di tirocinio sono stati un’esperienza estremamente formativa che mi ha dato la possibilità di entrare nel mondo del lavoro nel Regno Unito.
Uno degli aspetti che mi ha soddisfatto di più dell’esperienza fatta con Enrico e Valentina è stata l’integrazione di simulazioni energetiche, analisi dei dati, ottimizzazione e creazione di modelli BIM all’interno del processo architettonico.”

D2P_FAUSTO-BONACCORSO

FAUSTO BONACCORSO

Posizione attuale: Technical Coordinator - Godfrey London

“La parte del tirocinio ha costituito un momento fondamentale del percorso di Master, infatti a seguito di molteplici incontri coi docenti, in particolare Valentina è riuscita ad indirizzarmi verso una realtà professionale più consona alle mie attitudini: ed è così che dopo la mia esperienza di tirocinio, Londra è diventata la città in cui vivo e lavoro. Attualmente lavoro presso un’azienda dove mi occupo di coordinare le figure professionali coinvolte all’interno del progetto dal concept alla realizzazione.”

“L’esperienza del master organizzato da Enrico e Valentina è riuscita a fornirmi nuove nozioni didattiche introducendo un nuovo metodo (PED©) che mi ha permesso di implementare l’esperienza professionale che avevo acquisito fino a quel punto della mia carriera.

La struttura crossover e la metodologia PED© del Master hanno allargato il mio punto di vista a livello professionale, contribuendo a sviluppare l’abilità personale di gestione ed integrazione delle molteplici figure professionali che si relazionano all’interno di un progetto. Devo dire che il metodo di lezione multidisciplinare è riuscito nel mio caso a diminuire il gap tra università e mondo del lavoro, anche per via dei workshops e delle connessioni con le aziende che si creano spontaneamente all’interno del Master.”

D2P_OMAR-SARTOR

OMAR SARTOR

Posizione attuale: Architetto - Project Manager presso Moretti Interiors

“La metodologia di processo appresa è stata assolutamente utile e continua ad esserlo ogni giorno. Il metodo proposto di I(input) A(analisi) O(output) a spirale può essere utilizzato in ogni momento per la risoluzione di qualsivoglia problema lavorativo. Un concetto molto semplice ma che spesso non viene utilizzato nella quotidianità.
La struttura didattica proposta da Enrico Di Munno e Valentina Temporin ha rappresentato un percorso impegnativo che ha richiesto molta determinazione e volontà, ma che sicuramente ha dato i suoi frutti riuscendo a far emergere le capacità di ognuno.”

“L’interdisciplinarità e la complementarietà delle materie proposte hanno dato indubbiamente tutti gli elementi necessari per avviare ed alimentare il processo formativo del master.
Ciò che mi ha soddisfatto maggiormente è stato l’entusiasmo e la complicità che traspare da questi docenti, la concretezza delle materie, il“fil rouge” sempre chiaro e presente che ha accompagnato tutto il master ed infine, ma non per ultimo, lo stage nel quale ho potuto applicare quanto appreso nei mesi precedenti e che alla fine mi ha dato la possibilità di entrare direttamente in azienda come project manager junior.
Valentina e tutto il corpo docente hanno saputo consigliare ed indirizzare in modo corretto ogni studente verso lo stage più adatto alle sue aspettative e potenzialità.
Oggi, come project manager mi occupo di prendere in carico il lavoro, organizzarlo, gestire riunioni con il cliente e riunioni di cantiere, portare all’interno dei processi aziendali le informazioni ed input necessari affinché la commessa si sviluppi e volga al termine nei tempi concordati sempre nel rispetto del budget contrattuale.”

D2P_ALESSANDRA-VELLA

ALESSANDRA VELLA

Posizione attuale: Architetto presso Nicholas Hare Architects

“Durante la fase di scelta del tirocinio, ho avuto la possibilità di considerare aziende di diverso tipo e destinazioni estere, e collaborare con Valentina nel processo di selezione dello studio.
Uno degli aspetti del Master che ho più apprezzato è stata la possibilità offerta da Enrico Di Munno, Valentina Temporin e il loro team di docenti di creare relazioni trasversali tra i diversi ambiti di progetto, attraverso mind map concettuali, esercitazioni pratiche e workshop. La specificità dei contenuti tecnici delle singole materie ha affiancato una visione integrata della progettazione, consentendomi di maturare il mio approccio all’architettura.”

“L’approccio integrato e multidisciplinare proposto da Enrico e Valentina si è tradotto in una struttura didattica volta a favorire connessioni teoriche e pratiche tra le diverse materie. La possibilità di applicare le nozioni apprese a lezione attraverso esercitazioni pratiche mi ha consentito di assimilare velocemente i contenuti e sviluppare una visione d’insieme delle problematiche affrontate.
Nonostante nel mio attuale lavoro non mi occupi direttamente di Progettazione Parametrica Ambientale, la metodologia PED appresa durante il Master mi ha consentito di sviluppare un approccio strutturato alle problematiche progettuali e una maggiore consapevolezza dell’intero processo di progetto, competenze estremamente utili nella mia attività lavorativa.”